Il nero della Sicilia

Frissítve: 2020. dec 18.




La cooperativa vinicola siciliana Settesoli, che comprende 2.000 produttori, produce la più ampia gamma di vini possibile. È disponibile una selezione di vini bianchi, rosati e rossi, compreso il vino rosso ottenuto da uve cabernet sauvignon, merlot, syrah, nerello mascalese e nero d’avola. Uno dei 26 nomi diversi per quest'ultima uva è "nero di Sicilia"!


Il Nero d'Avola è il vitigno a bacca rossa più importante della Sicilia. Prende il nome da Avola, una città nella punta più meridionale dell'isola, nella contea di Siracusa. Successivamente si è diffuso quasi in tutta l'isola, tanto che, secondo i dati del 2013, è stato coltivato su 18.000 ettari. Nel tempo ha raggiunto la California, l'Astralia ed Africa di Sud. Il clima siciliano - caldo e secco - è ideale per svelare i sapori nascosti in questa uva. Il vino che se ne ricava incanta con i suoi tannini dolci così come i sapori di prugna o fragola.


Dopo la raccolta a mano i grappoli vengono sottoposti al tradizionale processo di macerazione. Segue la maturazione in botte di quercia, che deve esere precedentemente usata per sei mesi.



Il nero siciliano ha anche vinto diversi premi prestigiosi, vincendo una medaglia di bronzo nel 2013 all'annuale International Wine and Spirits Competition in Inghilterra.


Il vino del quale parliamo Settesoli Nero d’Avola, 2018, DOC, 75 cl, con una gradazione alcolica del 13%.


Il suo colore è rosso intenso e profondo, giocando con il viola sul lato del bicchiere. L'aroma è fresco, dopo aver aperto la bottiglia il vino si apre in modo bello, elegante, alla velocità prevista, e già si sentono le note di frutti a bacca rossa (ciliegie, more).


Tannini marcati, ritmo medio lungo. Sebbene sia fortemente sospettato che ritmo potesse essere un finale lungo dopo un'aerazione sufficiente non si può aspettare, perché questo vino è semplicemente invitante, s i d e v e b e r e.

Si tratta di vino dinamico, giovane, ma maturo. Il suo consumo è consigliato a 16-18 C.

Per quanto riguarda i piatti con quali abbinare provalo prima col salmone arrosto o alla griglia, la bistecca o i piatti di pasta condita al sugo di carne.

E quando apriamo l'inevitabile seconda o terza bottiglia, diventiamo creativi e mangiamo ciò che ci piace di più!



Írta: Dr. Hrúby József

Olasz nyelvre fordította: Dávid Ilona



Leggi questo articolo in UNGHERESE

Olvasd ezt a cikket MAGYAR NYELVEN


Magyarországon az Euromarket Kft. forgalmazza Settesoli borait: www.euromarketbor.hu

így a Nero d'Avola DOC bort is:https://www.euromarketbor.hu/nero-davola-doc-548


Az Euromarketbor webshopról, és tulajdonosáról, Cav.Alessandro Balliról itt tudsz további információt olvasni: https://www.olasz-konyha-blog.hu/ballivini-olasz-minosegi-borok


A Settesoli világhírű bortermelőről itt tudsz olvasni: https://www.olasz-konyha-blog.hu/post/het-nap-borai-avagy-a-palackba-zart-szicilia


Olvasd el a Porta Palo, Settesoli egyik roséboráról szóló cikkünket is:

https://www.olasz-konyha-blog.hu/post/rosato-avagy-roze-olasz-modra

11 megtekintés0 hozzászólás

© 2017 - 2020 Promo Digital, 1077 Budapest, Izabella utca 3/A 
                   Adószám: 56656707-1-42  Webmaster Ilona Dávid

     ADATVÉDELMI NYILATKOZAT

FELHASZNÁLÁSI FELTÉTELEK

COOKIE POLICY