Settesoli – i vini del sole moltiplicato per sette

Frissítve: 3 napja


Cominciamo con un po ' (solo un po’) di linguistica e storia (ci basta che questa triade di linguistica, storia e vinificazione di ​​Gran Merito che finora stava tranquilla si riscuota un pochino).

La nostra parola magica è SETTESOLI, e significa "sette soli", cioè come se qui brillassero sette volte in fortezza i raggi del sole in Sicilia. Possiamo variare domandandoci quante volte moltiplicato splende qui il sole, ma il fatto provato è che il numero di ore di sole all'anno è di 300. Il sole brilla su sette rami, come diciamo noi ungheresi. Tuttavia, da riconoscere, l'intera isola non beneficia nello stesso modo di questa energia vitale - parliamo tipicamente della parte sud-occidentale dell'isola quando parliamo delle cantine Settesoli, da Menfi a Montevago e Santa Maria de Belice, coprendo tre province che producono ed imbottigliano 30 tipi di vini e dove i vigneti si estendono su 6 000 ettari.


Olasz borászat SETTESOLI

La storia delle cantine Settesoli risale al 1958, quando, da una parte Tommasi di Lmpedusa, lo scrittore scomparso all'inizio del 1956, realizzò il suo romanzo più famoso, Il Gattopardo. Nel romanzo si parla molto di una regione chiamata SETTESOLI.

Il Gattopardo

D'altra parte, nel 1958 maturò nella mente di 68 viticoltori l'idea di formare una cooperativa vinicola e mettere in comune le proprie risorse per la sperimentazione e lo sviluppo. Non dovevano cercare un nome, c'era già il nome, quell’evocato nel romanzo, - Settesoli -, dovevano solo usarlo. Anche ora questi vigneti circondano le rovine di Selinunte, il più grande parco archeologico di tutta l’Europa.

Storia, cultura antica e moderne soluzioni viticole si incontrano in un unico luogo e si rafforzano a vicenda.

Oramai l'associazione conta 2.000 membri produttori, Settesoli è considerato un marchio internazionale che esporta in più di 40 paesi ed i loro vini vincono premi di significativa importanza.

Olasz borászat SETTESOLI

La prima vendemmia si è tenuta nel 1968 con la partecipazione di oltre 600 soci. L'impianto di imbottigliamento è stato inaugurato nel 1974, dopodichè sono iniziate le grandi esportazioni. La ricerca sul suolo è iniziata nel 1985, introducendo lo chardonnay e molti altri vini bianchi. Nel 1999 viene creato il marchio premium Madrarossa, destinato alla vendita in ristoranti.

La prima vendemmia si è tenuta nel 1968 con la partecipazione di oltre 600 soci. L'impianto di imbottigliamento è stato inaugurato nel 1974, dopodichè sono iniziate le grandi esportazioni. La ricerca sul suolo è iniziata nel 1985, introducendo lo chardonnay e molti altri vini bianchi. Nel 1999 viene creato il marchio premium Madrarossa, destinato alla vendita in ristoranti.

Ed il 2001 sarà l'annus mirabilis, quando la cantina sarà scelta come Cantina dell'Anno. E pienamente giustificato, essendo loro quelli che hanno scelto consapevolmente già all'inizio la strada della qualità, altrettando essendo la prima cantina italiana ad istituire la tracciabilità del vino lungo tu

Olasz borászat SETTESOLI, díjak

La qualità dei loro vini è provata anche da una serie di prestigiosi premi, ad es. "Premio Sodalitas" per il sostegno all'ambiente con progetti di responsabilità sociale, quelli di "Tre Bicchieri" consegnati

loro dal Gambero Rosso, la rivista enogastronomica, per i loro vini Mandrarossa, Carthago e Timperosse.

Come conclusione torniamo alle già citate rovine di Selinunte. La cantina Settesoli, insieme ad altri partner sostiene con finanziamenti i lavori di sviluppo del suddetto parco archeologico di 310 ettari come parte di un progetto di riabilitazione del territorio.

È così che l'architettura antica e la vinificazione moderna, ed altrettanto l'estetica dei nostri occhi e del nostro palato sono riunite in un tutto armonico.



Autore: Dr. Hruby József

Tradotto dall'ungherese da Ilona Dávid


Leggi questo articolo in UNGHERESE

Olvasd ezt a cikket MAGYAR NYELVEN


Magyarországon az Euromarket kft. forgalmazza Settesoli borait: www.euromarketbor.hu

Különleges ajánlatunk: https://www.euromarketbor.hu/nero-davola-doc-548

https://www.euromarketbor.hu/porta-palo-rosato-igt-547


Az Euromarketborról, és tulajdonosáról, Cav.Alessandro Balliról itt tudj további információt olvasni: https://www.olasz-konyha-blog.hu/ballivini-olasz-minosegi-borok

© 2017 Eu-Project Bt. 1081 Budapest, Bezerédi utca, 19; Adószám: HU25800474; Cg: 01-06-791333

FELHASZNÁLÁSI FELTÉTELEK