top of page

"Libro de Arte Coquinaria" di Martino da Como, il primo libro di gastronomia italiana

Il XV secolo è un periodo di grandi scoperte e rivoluzioni artistiche. In una piccola città del nord Italia, Como, viveva un uomo di nome Martino. Nonostante fosse un cuoco di professione, Martino non era solo un semplice lavoratore della cucina, ma un vero e proprio artista.

Martino era famoso non solo a Como, ma in tutta Italia e oltre. La sua abilità nella preparazione dei cibi era tale che era conosciuto come "Martino il Grande" o "Martino da Como". Ma Martino non voleva solo cucinare; voleva condividere la sua passione e il suo sapere con il mondo.

Così, con l'abilità di un cuoco e il cuore di un artista, Martino iniziò a scrivere il suo capolavoro: "Libro de Arte Coquinaria". Il libro era una collezione di tutte le ricette che Martino aveva perfezionato nel corso della sua vita, ma non solo. Era anche un trattato sulla filosofia della cucina, un'ode all'arte del cibo.

Az olasz gasztronómia első könyve
Az olasz gasztronómia első könyve

"Libro de Arte Coquinaria" divenne la prima opera letteraria dedicata interamente alla cucina italiana. Martino vi descriveva non solo gli ingredienti e le tecniche di cucina, ma anche l'importanza del cibo come mezzo di unione tra le persone, come strumento di festa e come espressione dell'amore.

Il libro di Martino ebbe un grande successo. Venne letto e apprezzato non solo dai cuochi, ma anche dai nobili e dai letterati. Martino da Como diventò una leggenda, l'emblema della cucina italiana.

Oggi, sebbene siano passati secoli, l'eredità di Martino da Como vive ancora. Il suo "Libro de Arte Coquinaria" è considerato una pietra miliare della cucina italiana, un tesoro di sapere e tradizione che continua ad ispirare cuochi e amanti del cibo in tutto il mondo.

Martino da Como dimostrò che la cucina non è solo un mestiere, ma un'arte. Con il suo libro, elevò l'arte culinaria ad una nuova dignità, sottolineando il valore della creatività, della passione e dell'amore per il cibo. E anche se oggi la cucina italiana è famosa in tutto il mondo, tutto ebbe inizio in una piccola cucina a Como, con un uomo e il suo libro.


Ilona Dávid


Leggi l'articolo in lingua ungherese QUI

bottom of page